Nicholas Tagliatini

Nicholas Tagliatini nasce ad Imperia nel 1995.
La profondissima passione per la musica nasce insieme a lui, cresce con il passare degli anni, si amplia, matura fino a diventare una professione.

La musica come vita, da coltivare e da trasmettere agli altri come valore, come arricchimento personale e per creare “gruppo”, nella convinzione che l’arte (e la musica in particolare) nobiliti gli animi.
A questa grande passione si dedica da sempre : all’età di 5 anni intraprende lo studio del pianoforte, a 7 anni inizia l’accompagnamento della corale S. Nicola da Bari di Diano Castello in qualità di organista titolare della Collegiata; successivamente, a 12 anni, ne diventa anche preparatore e direttore.

Nell’ottobre 2012 riceve, durante il Festival Nazionale di Musica Sacra e Liturgica per Cori polifonici “Jubilando”, il riconoscimento come direttore più giovane.
Sempre più la sua grande passione si orienta verso il canto e l’Opera; pertanto, pur continuando la sua attività con le Corali, fin da giovanissimo intraprende lo studio del canto lirico, come basso, specializzandosi nel repertorio buffo e nei ruoli di coloratura rossiniani.

Molti sono ad oggi i suoi debutti in ruoli operistici, tra i quali Don Pasquale (ruolo del titolo), l’Elisir d’amore (Dulcamara), Gianni Schicchi (Marco), il Turco in Italia (Selim), la Cenerentola (Don Magnifico) e le Nozze di Figaro (Figaro, Bartolo e Antonio) per citarne alcuni.
Vastissimo è anche il repertorio sacro: Petite Messe Solennelle di Rossini, Requiem K.626 di Mozart, Requiem di Faurè, Messa di Gloria di Puccini, Ultime sette parole di Cristo in Croce di Franck, Johannes-Passion di Bach e Via Crucis di Listz.

Intensa attività anche a livello cameristico e della liederistica tedesca.
Ha all‘attivo prime incisioni in epoca moderna come la Via Crucis minore di Padre Serafino Marinosci, la Petite Messe di Giulio Alary e la Messa in Do maggiore di Giuseppe Cerruti.

Collabora stabilmente come basso solista con ensemble di musica antica e barocca come il Coro Polifonico Pietrese (Sv) e la Triacamusicale di Varallo Sesia (Vc).

Partecipa alle Masterclass di perfezionamento in canto lirico del soprano Linda Campanella e del basso Matteo Peirone, con la supervisione del soprano Renata Scotto (Noli, Giugno 2013), del basso Carlo Lepore, con il pianista Giovanni Velluti (Roma, Dicembre 2014) e del baritono Nicola Alaimo (Mola di Bari, Settembre 2023).
Dal 2015 è’ direttore artistico della rassegna di opera buffa “Sorrisi lirici a Diano Castello” – Memorial Enzo Dara.
Dal 2020 al 2022 è stato direttore artistico dell’Estate Musicale Andorese (Andora, SV).

Attualmente studia e si perfeziona presso il Conservatorio “G.Puccini” di La Spezia.
Nella convinzione che l’Opera lirica non debba rimanere un prodotto di nicchia ma debba aprirsi a tutti, da alcuni anni organizza delle “Guide all’ascolto” in diversi Comuni della Riviera proprio per avvicinare un pubblico sempre più vasto (come i giovani) stuzzicando curiosità ed interesse ad andare a Teatro.

Website Builder Software